martedì 31 dicembre 2013

Le boeuf bourguignon di Julia Child dal film "Julie and Julia" e una nuova rubrica: "Cucinemando" !


Ci ho girato intorno un anno... ma da oggi il mio blog ospiterà  una rubrica nuova.



È nuova per il mio blog, non è certo l'idea ad esserlo! Mi sono imbattuta più di una volta in post "filmculinari"... e mi hanno sempre affascinato. A dir la verità la prima volta che ho pensato a questa idea credevo non lo avesse ancora fatto nessuno... Niente di più sbagliato!!! E questo perché il cinema da sempre ci ha offerto ottime pellicole nelle quali spesso si nascondono, più o meno evidenti, riferimenti al cibo. "Cucinemando" non è altro che l'unione di queste due mie passioni: cucina e cinema. La rubrica ospiterà una mia rielaborazione di ricette ispirate a film o telefilm. In questa avventura mi affiancherà un giovane amico, Riccardo Cenci, che si occuperà della presentazione e della critica del film in oggetto: ve lo presenterò in due righe... - di più non me ne ha concesse!

Riccardo Cenci è nato a Roma il 1° luglio del 1991. Dopo aver conseguito la maturità classica si iscrive al D.A.M.S. di Roma 3. Dal 2012 collabora con filmfilm.it e mymovies.it in qualità di articolista.
Per tutti gli appassionati del genere, il suo blog di cinema è http://errecinema.blogspot.it/

E questo è il mio regalo di compliblog, perchè oggi 
COMPIE DUE ANNI!
Grazie a voi tutti per seguirmi sempre con tanto affetto!

Quale film migliore di Julie &Julia per l’inaugurazione di questa rubrica? Ottima occasione per rivedere il film per l’ennesima volta (e ogni volta mi innamoro sempre più d Mrs Julia Child!) e soprattutto provare la ricetta del
Boeuf Bourguignon 
di Julia Child

Ma prima di parlare di questa splendida ricetta vi lascio un po' nelle mani di Riccardo...

Julie & Julia è un film del 2009 che ha chiuso il festival internazionale del film di Roma, presentato nella sezione “fuori concorso”. Oltre ad alcune nomination è valso a Meryl Streep il Golden Globe per Miglior attrice in un film commedia.

La cucina è al centro della storia così come lo sono le emozioni delle due protagoniste: la loro abilità in cucina cresce di pari passo alla loro personalità ed autostima.

La Boeuf Bourguignon è, tra i cibi citati, il più importante e gioca un ruolo chiave in un momento emotivamente complicato della protagonista: la fase centrale del suo progetto, messo in relazione con la fase centrale della sua relazione sentimentale. Accade spesso che il momento centrale di una storia d’amore sia il più “pericoloso”, si parla di crisi dei 7 anni per questo: non si ha paura di lasciarsi nei primi mesi o nei primi anni, perché di solito si mette in conto la possibilità che possa finire, ma c’è un momento in cui quello che si sta vivendo diventa serio. Beh nel momento in cui diventa serio è veramente in pericolo e si ha paura di perdere tutto: non si ha neanche la forza di immaginarsi come potrebbe essere la vita se non ci fosse la propria storia d’amore. Questo è quello che succede a Julie quando una mattina si sveglia ed il suo progetto di cucinare tutte le ricette di Julia Child sembra in pericolo quasi quanto la sua relazione. La protagonista nell’arco di 24 ore brucia la Boeuf Bourguignon e litiga ferocemente con il marito che se ne va di casa. Prima di rimediare dovrà convincersi che tutto quello che vuole è stare con suo marito e finire quello che ha iniziato: cucinare tutte le ricette di Julia Child! Analizzata la propria colpevole coscienza deciderà di mettere a posto le cose e così arriverà la riconciliazione con il marito, realizzerà una perfetta Boeuf Bourguignon e continuerà a cucinare e cucinare e cucinare ancora.

Pietanza dunque che a livello emotivo ha un ruolo sostanziale: riesce ad essere sinonimo di tristezza e sconforto quando va male o di felicità e gratificazione quando va bene. In una parola, la Boeuf Bourguignon nel film è sinonimo d’amore.

NOTA BENE: Un consiglio per non bruciare la Boeuf Bourguignon? Preparatela davanti a Julie & Julia, vi accompagnerà nella preparazione e la durata (123 minuti) vi aiuterà a ricordarvi quando tirare fuori la pentola dal forno per non bruciarla come la protagonista! (Riccardo Cenci).

E finalmente.... la ricetta partiamo subito dai numerosi ingredienti! E' tratta da quella originale trovata in rete. 

Ingredienti 
(per 6 o 7 persone)
1200 gr di polpa di manzo (io ho usato almone di manzo)
170 gr di pancetta 
cotenna della pancetta
2 cucchiai di olio evo
1 carota
1 cipolla
sale e pepe q.b.
2 cucchiai colmi di farina 00
3/4 di vino rosso (la ricetta prevede il Borgogna, ma i nostri rossi non sono da meno. Un Chianti va bene. Io ho usato un Sangiovese)
3/4 di brodo di manzo
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 spicchi di aglio
3 rametti di timo - 3 foglie di alloro - 1 rametto di rosmarino 
Operazione preliminare: Bisognerà riscaldare preventivamente il forno a circa 230° affinché sia pronto al momento giusto... 





Ho tagliato a listarelle la pancetta. La cotenna l'ho tolta prima e l'ho tenuta da parte. Ho asciugato lo spezzatino di manzo con un panno da cucina. Ho fatto bollire per 10 minuti la pancetta, poi l'ho scolata e asciugata su carta cucina.



In una pentola che potrà poi andare anche in forno (io ne ho usata una in ghisa) ho fatto rosolare la pancetta nell'olio, poi l'ho tolta e messa da parte. 
Nella stessa pentola, pochi pezzi alla volta, ho messo a rosolare la carnee poi l'ho messa da parte. Infine sempre nella stessa pentola,  ho fatto rosolare l'aglio e ho aggiunto le carote e le cipolle tagliate a rondelle schiumando mano a mano  il grasso.
Ho rimesso pancetta e carne nella pentola. 
Ho aggiunto il sale, il pepe e 2 cucchiai di farina. 
Ho mescolato con cura e ho messo in forno caldo con il coperchio. 
Dopo 4 minuti ho mescolato e lasciato in forno per altri 4, fino a che la farina ha formato una crosticina.



Ho tolto la carne dal forno. 
A questo punto ho messo il vino, la conserva, il brodo, gli aromi legati, la cotenna. 
Ho richiuso di nuovo con il coperchio e via di nuovo in forno per circa 3 ore!


E nel frattempo che facciamo? Ci prepariamo cipolline e funghi!

Per le cipolline brasate:
250 gr di cipolline
1 noce di burro + 1 cucchiaio di olio
100 ml di brodo di manzo
1 foglia di alloro
sale e pepe
(Insaporite la noce di burro con l'olio e l'alloro. Versarvi le cipolline pelate. Salare e pepare e farle dorare. Aggiungere il brodo e far restringere la salsa.)

Per i funghi
500 gr di funghi champignon
3 cucchiai di olio
1 spicchio di aglio
prezzemolo q.b.
sale e pepe q.b.
(Far soffriggere l'aglio nell'olio. Aggiungere i funghi tagliati non troppo finemente. Salare e pepare. Portare a cottura spegnere e cospargere con prezzemolo fresco tritato).

A cottura della carne attraverso un colino ho filtrato i succhi di cottura in un'altra pentola. Ho sgrassato la salsa e l'ho fatta cuocere ancora un paio di minuti fino a che la sua consistenza si addensasse al punto giusto. Con un panno ho asciugato la pentola e vi ho rimesso la carne. Ho unito cipolline brasate e funghi trifolati. 

Ho versato la salsa su carne cipolline e funghi...

e come consigliava Julia ho portato in tavola accompagnato da patate lessate... 

E' stata lunga come questi due anni. Tra alti e bassi, vicissitudini, imprevisti, e tanta gioia sono ancora qua.
Ma oggi non è solo il mio compliblog, non è solo la nascita di una rubrica... Oggi è l'ultimo dell'anno!
Non è stato un anno facile sotto parecchi punti di vista. Come non lo è stato per molti di voi.
Ma voglio conservare quel che di buono c'è stato... e lo auguro anche a voi. Vorrei che tutti noi ci lasciassimo alle spalle tutto ciò che di negativo ci ha accompagnato fino a oggi per fare tanto spazio alle cose belle che ci vorrà regalare il nuovo anno. E insieme al famoso "Bon Appetit!" di Julia, arrivi a tutti voi il mio augurio per uno 
Splendido 2014, 
ricco di pace, serenità e amore! 
E se poi arrivano anche due soldini in più...
perché buttarli via?? 
AUGURI!!!


19 commenti:

  1. bella rubrica ma soprattutto BUON COMPLE-BLOGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGG (e infiniti auguri di Buon Anno!!) Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Rubrica fantastica e ricetta da urlo, adoro il film =)
    Buon Anno cara!
    Vale

    RispondiElimina
  3. Ciao tesoro, tantissimi auguri a te, al tuo blog, mi piace moltissimo la tua nuova rubrica. Ti auguri un felicissimo anno nuovo, un bacione Elena.

    RispondiElimina
  4. Spero anche io che il prossimo anno sia migliore di questo sotto tanti punti di vista!! Intanto buon compliblog.. e in bocca al lupo per questo nuovo spazio.. mi piace.. come questa bourguignon e quel film... Ti abbraccio forte forte... :-D

    RispondiElimina
  5. Mi fa impazzire questa ricetta!!!! Tornerò prestissimo per leggere con più calma la rubrica :-) buon anno!!!!

    RispondiElimina
  6. Auguri al tuo blog,auguri a te,auguri di un sereno anno nuovo.Un bacio,bon appetit!!!!!
    P.S. ho visto questo film tre volte ma se lo fanno ancora lo rivedrò con piacere,è troppo bello.
    Il tuo piatto di carne è magnifico.

    RispondiElimina
  7. Buon Compli-blog Elly e complimenti per la meravigliosa ricetta, deve essere di una bontà incredibile!!
    Un caro abbraccio e tanti cari auguri di buona fine e buon principio
    Carmen

    RispondiElimina
  8. Buon Anno 2014 meravigliosa amica. Bella questa idea della rubrica e a questo proposito ti scrivo...
    Auguroni a te e Famiglia.
    Un bacione
    Edvige
    - Questo piatto è da una vita che lo voglio fare sarà il primo dell'anno nuovo in quale mese...non lo so ancora !!!!

    RispondiElimina
  9. Aaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhh Ce l'hai fatta!!!!! Finalmente!!! Che bella idea vi seguirò con passione a te e al tuo amico Riccardo Cenci!! Grazie di questa rubrica!! E buon compliblog!! E buon anno a te amica mia!!!!

    RispondiElimina
  10. Bellissima rubrica (prima delle bimbe anche io andavo al cinema.... sob!) e mi sembra proprio un bell'augurio! Ti bascio forte Elly e ti faccio anche io tanti splendidi auguri di cuore per uno spumeggiante 2014, proprio come sei tu!

    RispondiElimina
  11. Che film favoloso... e che piatto!!! Auguri di buon anno!!

    RispondiElimina
  12. Bella questa nuova rubrica. Un film che non mi stancherei mai di vedere e questa ricetta la adoro.
    Buon anno.

    RispondiElimina
  13. Le tue descrizione dei post e' inimitabile, tutto spiegato passo passo sopratutto fotografico.Chi ama il blog fa questo tipo di lavoro.Bellissima questa rubrica cara Elly, ti auguro per questo 2014 tutto il bene di questo mondo.
    A Presto

    RispondiElimina
  14. bellissima questa rubrica, me ne avevi parlato ma qui sullo schermo è 1000 volte meglio!!!
    Ancora tanti auguri e grazie della recensione, è un film che mi manca purtroppo, ma cercherò di vederlo quanto prima .....

    RispondiElimina
  15. Ciao Elly, finalmente sei riuscita a partire e con un post veramente bello, per l'impaginazione, la scelta del film e la ricetta! Davvero complimenti, e tantissimi auguri, per il blog, per l'anno nuovo, per la tua famiglia. Ti abbraccio forte a presto

    RispondiElimina
  16. Bellissimo abbinamento! Ms Julia Child mi piace, anche se non ho visto il film. Mi avete incuriosita assai, comunque.
    Complimenti per il piatto, che non si mangia solo con gli occhi, ma anche con il cuore.
    A rileggerci presto tra ricette, pensieri e sorrisi <3

    RispondiElimina
  17. Mi accodo alle tue amiche di blog (e non solo) per farti gli auguri doppi, di un buon anno e buon-blog-anno al tuo spazio culinario sempre ricco di colori, sapori e idee. Ti auguro di portare avanti la tua passione sempre con soddisfazione ed entusiasmo. un abbraccio Pupetta

    RispondiElimina
  18. bellissimo quel film! ottimo piatto brava!

    RispondiElimina
  19. Ma tantissimi Auguri di compliblog!!!!

    RispondiElimina

Leggo sempre volentieri i vostri commenti... lascialo anche tu!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...