domenica 6 aprile 2014

Il pane di Grant


Avete voglia di portare in tavola un pane fatto da voi, in meno di due ore tra preparazione, lievitazione e cottura? Io sì, perché spesso credo di averne ancora una fetta o due in freezer e invece ... niente.
 E così tra i vari tipi di pane proposti sul libro di Chritine Ingram e Jenne Shapter "Il pane fatto in casa" questo chiamato Pagnotta di Grant,  ha catturato subito la mia attenzione. Infatti leggendo la ricetta mi sono resa conto che in pochissimo tempo potevo avere in tavola un pane fatto in casa, profumato... e senza fatica. Utile quando all'improvviso ti rendi conto di non aver più pane in casa e in serata arriveranno degli amici che vengono a farci visita. Vogliamo provare se è buono come sembra? Io l'ho fatto e vi assicuro che è ottimo! In pratica un pane senza impasto ma senza i tempi di attesa del famoso pane di Jim Lahey, che vi posterò un altro dì...



Ingredienti
(Vi do le dosi per una pagnotta cotta in uno stampo da plum cake 21 x11 x 6 circa)
  • 466 gr di farina integrale (io quella di farro integrale bio)
  • 400 ml di acqua calda (35/38°)
  • 5 ml di sale
  • 5 ml di zucchero di canna muscovado
  • 5 ml di lievito in polvere
  • olio per ungere la teglia



Per prima cosa ho unto per bene la teglia e l'ho tenuta in caldo.
Poi ho setacciato la farina con il sale e l'ho riscaldata leggermente
(pochi minuti in forno caldo)
Ho sciolto il lievito in 40 ml di acqua calda e dopo due minuti ho aggiunto lo zucchero di canna. Ho tenuto a riposo per circa 3 minuti.
Ho fatto un buco al centro della farina in una boile dove ho collocato il mix acqua zucchero e lievito e la rimanente acqua. Ho mescolato per circa un minuto, lavorando dai lati verso l'interno
Ho versato l'impasto nella teglia e l'ho fatto lievitare al caldo per circa 50 minuti (il libro suggeriva mezz'ora, ma per farlo crescere di un terzo fino al bordo ho dovuto aspettare ancora un po').
Ho messo in forno preriscaldato a 200 gradi direttamente sopra la pietra refrattaria per 40 minuti esatti. Qui con i tempi ci siamo stati. Infatti battendo sul fondo si sentiva un bel rumore vuoto... e fuori era ben croccante!

Mi sono resa conto che ci è voluto più tempo per scriverlo che per farlo! Non ci credete? Provateci e poi fatemi sapere!! 


E' consigliabile il raffreddamento su una gratella....






Ma poi so resistere a farlo raffreddare ben benino?




No, decisamente no! Il pane caldo a me piace sempre tanto!!


La pagnotta di Grant è un pane inglese. Queta ricetta è stata ideata da Doris Grant e pubblicata nel suo ricettario del 1940. Se ancora si continua a fare, un motivo ci sarà, o no? Io invece di mio ci ho aggiunto la farina integrale di farro. Da buona romana. Gli antichi miei antenati, infatti, utilizzavano solo farina di farro per panificare. E a me piace veramente tanto!

Buona domenica a tutti!

24 commenti:

  1. Veloce veloce e buono per avere subito del pane!
    Fatta anche io ;)

    RispondiElimina
  2. Un particolare tipo di pane.. ma interessante e veloce... Io ho la farina di farro.. tu invece hai usato quella integrale di farro? non l'ho mai vista... smack e buona domenica :-)

    RispondiElimina
  3. delizioso,io amo il pane integrale,bravissima

    RispondiElimina
  4. Torno sempre dire la stessa ammirazione sc onfinata per chi fa il pane....che non farò mai non sta nelle mie corde ne nel nostro stomaco ne mangiamo pochissimo una rosettina in due al giorno nemmeno 50 g.
    Se tu fossi vicina te ne chiedereiuna fetta. Buona domenica.

    RispondiElimina
  5. la farina di farro integrale mi piace tantissimo, quindi questo pane immagino che sia ottimo!!!buona domenica!

    RispondiElimina
  6. Ottimo questo pane, sebbene sia glutinoso, me ne gusto una bella fetta con te, lo vedo stupendo con il salame. Adesso che si avvicina la Pasqua, andiamo di corallina?
    Una volta all'anno si può...
    Buona domenica col sorriso :-D

    RispondiElimina
  7. Decisamente un ottimo risultato! Un pane dall'aspetto davvero appetitoso, mi piace l'idea della farina di farro!

    RispondiElimina
  8. Ne mangerei una bella fetta con la marmellata domani mattina, bellissimo!!!

    RispondiElimina
  9. Sei una brava panificatrice grande Elly.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Elly un pane così veloce è proprio da provare!!! E' veramente bello, hai capito questi inglesi!!! Bacioni

    RispondiElimina
  11. Ciao! Assolutamente da provare! Fantastico in quanto poco tempo si possa fare! Grazie e un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  12. tempo fa provai anche io un pane similissimo con la ricetta di Lorraine Pascale e lo trovai meraviglioso!
    Il tuo parla da sè... ;)
    Proverò a farlo con la forma che hai usato tu...comoda per avere sottomano delle belle fette...
    Buon lunedì, un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Devo provarlo questo pane, avevo letto quello di Lahey. Ora aggiungo anche quello di Doris Grant.
    Ottima la tua variante con la farina di farro interale.

    RispondiElimina
  14. Ma puoi davvero pensare che non ci sia posto per te alla mia tavola dove viene servita la pasqualina? E te ne posso fare un altro paio di varianti che ti piacerebbero di sicuro, con la bella stagione e le verdure fresche ne ho in mente un'altra che pubblicherò di sicuro.... Forse questo pane così veloce da fare, potrebbe indurmi a farlo, è tantissimo che non mi ci metto, mi sembra di poter fare mille cose tranne aspettare che il pane lieviti! Un bacione grande grande a presto

    RispondiElimina
  15. mai usata la farina di farro integrale ma questo pane è talmente facile e veloce che non posso non provarlo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. Ma che bel pane Elly, semplice da fare e bello da presentare!!!
    Grazie mille per la bella ricetta!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  17. Carissima, io adoro la farina integrale di farro e in questa ricetta non leggo la presenza di lievito madre ... posso farlo!!!!!! :-D Mi ispira moltissimo!!! Anche nella forma!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Questa è proprio una bella scoperta!!! Sembra quasi di sentirne il profumo, grazie, proverò presto!!!
    Un abbraccio cara!!!

    RispondiElimina
  19. una gran bella ricetta...grazie Elly!

    RispondiElimina
  20. Elly che bella pagnottella rapida rapida che mi hai preparato!!!!! Mi piace con la farina integrale... scusami se non sto passando con la celerità che vorrei... malefiche comunioni!!!! :D Un bascione bella donna, a presto!

    RispondiElimina
  21. Elly ma è bella e semplice questa preparazione!!! Hai ragione, proprio per le emergenze dell'ultimo minuto!!

    RispondiElimina
  22. Carissima Elly, finalmente trovo il tempo per passare a salutarti, mi è mancata la tua cucina calda e accogliente, sembra davvero di sentire il profumo del pane appena sfornato! Questa è una di quelle ricette che copierò davvero volentieri!
    Sono davvero contenta di sapere che le cose vanno meglio, noto anche che hai riordinato il tuo blog e questa nuova impostazione mi piace molto, è facile trovare la ricetta giusta per ogni esigenza!
    Che ti posso raccontare invece io? Sono sempre di corsa e mi sembra di non riuscire a combinare nulla... sarà che invecchiando sono diventata più lenta e dispersiva??
    Hai già piantato qualcosa nel tuo orticello? Io ho seminato un po' di tutto... ma così senza metterci troppo impegno e confidando nella provvidenza... vedremo!
    Carissima Elly, colgo anche l'occasione per augurarti una buonissima Pasqua, un abbraccio grande, a presto!

    RispondiElimina
  23. Ciao Elly, sì, si tratta proprio degli agretti, pensa che la prima volta li ho mangiati proprio a Roma a casa dei miei cugini, da allora li faccio sempre quando li trovo. Come stai? Qui solito e purtroppo per ora nessuna novità. Sono in ansia e mi sento uno zombie! Ti abbraccio forte forte, buona Pasqua un bacione

    RispondiElimina
  24. Si avevi ragione! Lo farò ho anche la farina di farro, anzi ce l'ho sempre....da buona romana! ;-)

    RispondiElimina

Leggo sempre volentieri i vostri commenti... lascialo anche tu!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...