mercoledì 2 aprile 2014

Monacelle con esubero di pasta madre


 Post breve oggi...
Sono di poche parole. 
Anche la ricetta è breve... 
Di  poche parole e di molta meditazione ... 
Faccio bilanci... e non finanziari! 
 E ogni volta mi ritrovo a dirmi 
"Mannaggia a te e sta fissa dei bilanci!"
E tornare a non meditare... 
Si vive molto meglio!!!

Andiamo in cucina, che è meglio!


La scorsa estate feci una piccola vacanza ad Amantea, una perla della nostra Calabria. L'albergo dove alloggiavo ci viziava offrendoci per antipasto queste palline di pasta lievitata con le alici. Sono tipiche proprio di Amantea. Io ho provato a rifarle, utilizzando esubero di pasta madre. Le ho solo emulate, sicuramente non è la ricetta originale, ma posso garantire che il sapore è identico!!! In realtà ho fatto del tutto affinché ci fosse "un bel po" di esubero, per poterle gustare insieme alla mia famiglia....



Ho utilizzato le alici sott'olio, le ho spezzettate e le ho unite alla pasta madre. Ho ben amalgamato per distribuire ovunque le alici. Ho prelevato pezzetti di pasta che ho messo a friggere in olio di arachidi e poi le ho scolate su carta paglierina....
Sono terribili. Una tira l'altra... una bontà ....
Ricettina semplice anche oggi. Ma vale la pena provare. A volte di esubero ce ne sta davvero tanto, non dico sempre, ma una volta vale la pena! Fatemi sapere!!!
Buon proseguimento!

25 commenti:

  1. Immagino la bontà di questi bocconcini! Adoro le alici al punto tale che evito di tenerle in casa perchè poi mi piacciono sul pane con il burro....che te lo dico a fare...con l'esubero di pasta madre proprio non ci avrei pensato! I bilanci? Lascia stare Ele quello che è stato è stato guarda avanti e progetta nuove cose a te l'entusiasmo non manca!

    RispondiElimina
  2. Conosco bene la Calabria (ho una casa al mare a Maratea Basilicata ma a due passi dalla Calabria), queste zeppoline sono strepitose!!!! Come tutta la cucina del mio amato Sud del resto, con esubero di pasta madre..credo tu abbia toccato il cielo spettacolo!!!!! Concordo....a volte meglio non fare bilanci....Viviamo giorno per giorno che è mooolto meglio :-) Un abbraccioneeeeee

    RispondiElimina
  3. Hanno un aspetto delizioso, una vera bontà!
    Mi permetto di prendere la ricetta! Grazie!
    Mi sa che sei una brava cuoca in cucina, hai spiegato alla perfezione!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  4. Una tira l'altra...stuzzicanti da morire!!!!

    RispondiElimina
  5. Sì, chi non medita vive meglio ... ma vuoi mettere come si sta meglio dopo (un bel po') aver meditato ;-) Io sono per le riflessioni, vedi che c'è sempre feeling fra noi <3
    Non ho esubero di pasta madre perché non ho proprio la pasta madre ... ma santa pace che delirio di bontà devono essere questi bocconcini! Tutti me li mangerei, tipo pop corn!!!

    RispondiElimina
  6. Non sempre conviene fare bilanci, i miei mi mandano in depressione, quindi li evito accuratamente.

    Fammi capire,( cuoca da cui andrei a mangiare tutti i giorni, anzi quando posso invitarmi?), ma il lievito madre è quello in esubero dopo il rinfresco o quello da rinfrescare?
    No perchè questa ricetta è già pronta per la mia figliola, che adesso ha pure la fissa di non voler mangiare carne, ma alle alici non rinuncia!

    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che quando le faccio so già che voglio taaanto esubero. Gioco al raddoppio e questa è quella rinfrescata la mattina per la sera... ecco, diciamo così!

      Elimina
  7. woooooooow!!! le voglio tutteeeeeeeee!!

    RispondiElimina
  8. Ecco meglio non farne di bilancia va.. Ma che te possino.. adoro lealici.. adoro i lievitati.. adoro l'esubro della pasta madre.. ma odio friggere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! che devo fare?????? me le fai trovare la prossima volta che verrò a trovarti?:-) smackkk

    RispondiElimina
  9. Le ho mangiate di simile anche in Puglia. Bone! Sono una tira l'altra.

    RispondiElimina
  10. mi piacciono eccome ... proprio come le ciliegie non ho dubbi!!! le devo provare assolutamente!

    RispondiElimina
  11. Uddio Elly.... ma qui stiamo facendo finta di non vederle ste palline buonissime... me le facessi non smetterei di mangiarle... dopo si che mediterei.... Un bascione bella donna!!!!!

    RispondiElimina
  12. Sembrano delle preparazioni che fanno dalle mie parti, ma senza lievito madre. Segno volentieri la ricetta.
    Baci.

    RispondiElimina
  13. Elly ma con queste monacelle tu giochi a casa mia! da noi a Napoli si chiamano pizzelle... sono una cosa eccezionale... una tira l'altra e anche di più... poi fritte con le alici... addio svengo... una visione paradisiaca... Non dar retta ai bilanci tesoro viviti il presente... anch'io spesso mi angoscio tra i vari pensieri... ma nella maggior parte dei casi non ne vale proprio la pena... ecco... ti mando un abbraccio:**

    RispondiElimina
  14. Non faccio fatica a credere che una tiri l'altra, sono tanto tanto sfiziose :)

    RispondiElimina
  15. ci credo che sono buone e che se ne mangiano a chili, io le adoro queste cose...senti carissima va bene lo stampo da plumcake, un po' altino, ma è perfetto, quello chiuso serve per altro...meno male che mi hai ricordato il libro, mi ero dimenticata di scriverlo e ho rimediato...baci

    RispondiElimina
  16. ma guarda che i bilanci non sono obbligatori e tante volte affatto veritieri,ma solo la somma del malumore di un periodo...sai quando si vede tutto nero?Poi spunta il sole e tutto sembra meno grave ed io ti auguro che splenda al più presto e che la tua solarità ti porti oltre...Io intanto dovrei mettermi per davvero su una bilancia...però prima mi pappo le monacelle,che delirio!
    Un baciuzzo donna bella,fammi un sorriso dai!

    RispondiElimina
  17. ma guarda anche io non scrivo mai troppo e mi dedico di più alla ricetta, queste monacelle non le ho mai mangiate ma già dalle foto mi stuzzicano proprio l'appetito! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  18. Amantea... Che bei ricordi 10 anni fa in Calabria, la mia ultima vera vacanza...... Gustosissime queste monacelle, con un ripieno saporito e gustoso! Bacio cara!

    RispondiElimina
  19. Si ti do ragione sia quando dici che Amantea è una bellissima località e sia quando parli di queste specialità che per quanto semplici, sono di una bontà unixa. Anche io sono entrata nel mondo della pasta madre per cui mi capiterà spessissimo di averne in esubero, Grazie per la buonissima idea.

    RispondiElimina
  20. Elena!! Quando un esubero diventa uno spettacolo!! Oh, mi raccomando con questi bilanci! sempre e solo POSITIVI!

    RispondiElimina
  21. io penso che le ricette semplici sono sempre le migliori, quando hai altro esubero di pasta madre, fai un fischio che arrivo ad aiutarti a smaltirla, un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. eh...i bilanci...facciamo quelli positivi cara Elly e... pussa via gli altri!!! concordo in pieno...a non meditare si vive moltoooo meglio!
    queste monacelle sono uno sfizio incredibile, con le alici stuzzicanti davvero! noi facciamo simili le pettole ma immagino che con l'esubero di pasta madre devono essere uno spettacolo!
    un bacione

    RispondiElimina
  23. Golosissime queste!!! un'ottimo antipasto sfizioso!!!

    RispondiElimina

Leggo sempre volentieri i vostri commenti... lascialo anche tu!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...